Semina a mazzetto

Semina a mazzetto

This post is also available in: English (Inglese) Français (Francese) Español (Spagnolo)

Ho scoperto che alcune verdure preferiscono essere seminate e crescere in gruppo, a mazzetto

Alcune verdure godono di vantaggi considerevoli se due o più semi sono seminati assieme in un mazzetto, rispetto alla semina di un singolo seme per modulo o buca:

  1. crescono più piante a parità di spazio di propagazione;
  2. occorre una minore quantità di compost per propagare lo stesso numero di piante;
  3. si risparmia tempo perché vengono poi trapiantate più piante alla volta;
  4. si osserva un benefico effetto di vicinanza; ho avuto modo di osservare come le piante crescono meglio quando sono in gruppo.

Dal momento che si possono crescere più piante nello stesso spazio, conviene far ricorso a coltivazioni che impiegano poco tempo a maturare, come le rape o i ravanelli, quando le condizioni per la propagazione -principalmente il calore- sono scarse e preziose, come a febbraio e inizio marzo. I raccolti di queste due verdure sono assai apprezzati in aprile e maggio durante la pausa primaverile dei raccolti, quando le verdure fresche disponibili sono poche. [NdT: qui Charles fa riferimento al cosiddetto “hungry gap”, cioè quelle settimane dove i raccolti invernali/primaverili hanno già esaurito la loro disponibilità e quelli estivi sono ancora in fase di crescita, che solitamente si colloca tra fine aprile e maggio.]
Dopodiché c’è tempo per sistemare i resti del raccolto prima di trapiantare le colture estive come fagioli, zucchine, brassicacee, etc.

Per esperienza personale, le verdure non esplicitamente menzionate crescono meglio da sole, come ad esempio i cavoli e le lattughe che fanno dei cuori, o la rutabaga che fa radici assai sviluppate.

  • è più facile cogliere le foglie esterne delle piante di lattuga rispetto a quando sono in gruppetti di due o tre;
  • d’altro canto, è pur sempre più comodo cogliere le foglie più grandi delle piante di rucola quando sono piantate ia mazzetto;
  • le fave sono un’eccezione perché sviluppano dei getti che diventano dei gambi laterali, quindi è meglio seminarle singolarmente;
  • pastinaca e carote crescono meglio da semina diretta perché così sviluppano una radice grande e non biforcuta. In ogni caso possono essere trapiantate e le carote si possono piantare a mazzetto.

I miei consigli per raccolti abbondanti

Il numero di piante per mazzetto cambia in base alla dimensione della pianta desiderata. Attenzione a non seminare troppe verdure a radice per mazzetto, altrimenti si ottiene molta foglia rispetto alla radice, quindi la parte edibile (la radice) rimane piccola.

  • Per piante di media dimensione e alta rendita, il primo numero è il numero di semi da usare per modulo che consiglio.
  • Il secondo numero indica quante piante coltivare per una dimensione accettabile per mazzetto, tenendo conto della non germinazione di alcune semi e di germinazioni multiple come per bietola e barbabietola.

 

Verdura Semi per cella Piante per mazzetto
Basilico 3 o 4 2 o 3
Barbabietola 4 4
Bietola da insalata 4/2 3-5/1-2
Cerfoglio, coriandolo, aneto, prezzemolo 3 2
Finocchio 3 1 or 2
Cavolo per insalata 4 3
Porri 5 o 6 2 o 4
Cipolle  6 o 7 4 o 5
Cipollotti 8 o 10 6 o 8
Insalate orientali da cucinare 2 1
Insalate orientali da insalata 4 3
Piselli 2 o 3 1 o 2
Piselli (germogli) 4 o 5 3 o 4
Ravanello 5 o 6 4 o 5
Rucola e rucola selvatica 3 o 4 2 o 3
Spinaci per insalata 4 3 o 4
Rape 5 3 o 4

Il vostro feedback

Dylan Fogarty-MacDonald, l’11 agosto 2018, su un mio video YouTube:

“Oggi ho raccolto le cipolle coltivate con questo metodo. 36 moduli, semina a mazzetto con 8 semi per cella e 20 moduli trapiantati. Abbiamo raccolto circa 30 cipollati a maggio e oggi ho raccolto 98 cipolle di buona pezzatura (poche erano piccole). Sono molto contento di ciò dato che è la coltivazione ha richiesto un piccolo spazio e ha dato raccolti per tutta la stagione. Grazie Charles!”

Traduzione: Riccardo Gallazzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *